mercoledì 8 gennaio 2014

LA CHIESA NON ESCLUDA


L'apertura a sorpresa di papa Francesco: "Le coppie gay rappresentano una sfida per chi educa: non allontaniamo i loro figli dalla fede" non può ancora essere considerata una vera svolta teologica e pastorale rispetto alle persone omosessuali. Tuttavia è innegabile che le parole di papa Francesco costituiscano una apertura ed una attenzione inedite che fanno guardare con fiducia al futuro. Soprattutto è significativo il fatto che il papa, parlando ai superiori generali di alcune congregazioni, abbia detto: "impariamo a parlare ad una generazione che cambia. Bisogna stare attenti a non somministrare ai figli di coppie di fatto un vaccino contro al fede. L'educatore deve interriogarsi su come annunciare Gesù Cristo a una generazione che cambia".

Nessun commento:

Posta un commento