lunedì 26 maggio 2014

Novi Ligure: Diversofobia


Per raccontarvi come è andato l’incontro “Diversofobia” che si è svolto sabato 24 maggio a Novi Ligure ho pensato di non scrivere tante parole basta leggere alcuni pensieri, ringraziamenti, riflessioni che sono stati pubblicati su facebook da alcuni partecipanti all’incontro.
Come Comunità nascente ringraziamo il parroco don Giuseppe che ha voluto organizzare l’incontro all’interno dei locali della sua parrocchia, Sacro Cuore di Novi Ligure. Grazie
Anna

Tessere Le Identità:
“Ieri sera, 24 maggio, siamo stati alla Parrocchia Sacro Cuore di Novi insieme a Stefania Cartasegna (presidente associazione Tessere Le Identità ndr.), Oriella Bolla di Agedo (Associazione GEnitori Di figli Omosessuali - LGBTQI) e a Don Franco Barbero (fondatore comunità cristiana di base di Pinerolo – TO).
Un incontro prezioso! Grazie a tutt* per la grande partecipazione!”

                                                      Fabio:
“Grazie a tutti gli organizzatori per aver CREDUTO in una serata alternativa che, sicuramente, ha rotto tanti schemi mentali. Grazie a tutti quelli che ci hanno lavorato: ogni aspetto della serata è riuscito bene. Grazie ai relatori, al moderatore, soprattutto al coraggioso don Giuseppe. Bella serata, avvertivo, nella sala, le idee e le emozioni viaggiare alte e libere. Bello!”

Gabriele:
“Grazie infinite a tutti coloro (circa 100) che con la loro partecipazione hanno reso merito alla serata!!!! E grazie, mi sa che ieri ce lo siamo scordati, a Matteo Morando, moderatore perfetto!!!!”


Stefania
“10anni fa... Avrei avuto paura. Paura di mettermi di fronte ad una comunità cattolica a parlar di omosessualità, diritti, uguaglianza. Avrei avuto paura... Perché non c'è peggior giudice di noi stessi... Perché da vittime del giudizio, spesso, si diventa giudicanti... C'è un tempo per tutto.. Anche per far pace con le proprie paure. Ieri ci siamo guardati negli occhi, abbiamo ascoltato parole ed emozioni. Non c'è stato bisogno di spogliare I corpi e cercarne le colpe… sempre più convinta che ormai si è aperta una fessura nella coscienza di molte persone... Grazie a me per essermi data il tempo per fare pace con me stessa ed essermi accettata... Grazie a tutti, che con il loro tempo imparano, trasformano, accolgono, amano... Grazie a Don Franco Barbero, alla comunità del Sacro Cuore di Novi Ligure, a Oriella di Agedo ai miei compagni di viaggio di Tessere Le Identità... agli amici che ho nel cuore, al mio amore, a mia mamma... Grazie....!”


Paolo:
“Negli ultimi anni è tutto un incontrare anime grandi. Come è accaduto anche stasera con don Franco Barbero.
Un incontro bellissimo sulle mille forme dell’amore, che si può riassumere tutto in queste poche, stupende parole:
l’amore non distrae, l’amore concentra.
Con esse do la buonanotte a tutti, e in particolare a Stefania, Oriella e agli amici di Tessere Le Identità, che ringrazio per questo regalo!”



Nessun commento:

Posta un commento