lunedì 28 luglio 2014

La chiesa che amo


Quella che parla forte
e chiaro ai potenti…
Quella che non sa tutto,
non parla di tutto,
ma sa ascoltare
e sa imparare…
Quella che cerca Dio
nel volto dell'uomo umiliato,
nel volto della donna ferita…

Amo la chiesa
che si siede accanto
ai pellegrini e cammina con loro
e non pronuncia proclami
dall'alto…

Quella che adora Dio
senza farne un suo possesso
e conosce la fatica di vivere
e nutre il suo cuore
di speranza e di gioia…

Amo la chiesa che non appare,
che non produce immagine,
che non spasima per il video,
ma getta nel piccolo solco dell'oggi
la Parola che nutre i nostri cuori.

Franco Barbero
7 luglio

Nessun commento:

Posta un commento