venerdì 12 settembre 2014

Pregare..

Dal Vangelo di Tommaso:

un giorno gli Apostoli chiesero a Gesù, che era seduto all'ombra di una pianta:
'Vieni con noi?'
Gesù chiese:'Dove andate?'
E gli Apostoli :'A pregare e digiunare'
Gesù rispose:' No, andate pure, io non vengo'
'Perché?' dissero gli Apostoli
'Perché io non sono un peccatore, non digiuno perché non è ciò che entra dalla bocca di un Uomo che fa male, ma ciò che esce dal Cuore, e non prego perché non ho niente da chiedere...'affermò il Maestro
'Ma allora quando preghi cosa fai?'domandarono i Discepoli?
'Ascolto...' disse Gesù.

Questa è la forma più elevata della preghiera: la Meditazione, l'ascolto passivo: il corpo si ferma, la mente si spegne, il Dio presente in noi inizia a 'fluire' dal profondo per identificarsi attraverso la nostra Anima...e scopri che Dio esiste, è dentro di Te...impari il Suo (Tuo)linguaggio, come il bimbo osserva e ascolta i suoi genitori...inizia comprendere la Sua (Tua) natura...i Suai (Tuoi) messaggi...e più ti lasci andare e più Lui (Tu) ti guida...perdendo i confini fra il 'dentro' e il ' fuori'...non sai più chi è che parla e chi ascolta...chi osserva e chi è osservato...i limiti fra buio e luce non sono più definibili...non c'é più differenza fra occhi aperti e occhi chiusi...fra rumore e silenzio...tutto è UNO.

Nessun commento:

Posta un commento