giovedì 6 novembre 2014

Anche il Presidente Grasso con la famiglia Cucchi


Il Presidente del Senato ha ricevuto i genitori e la sorella del geometra di 31 anni morto dopo l'arresto a Roma nel 2009. Nel suo ufficio a Palazzo Madama anche Luigi Manconi. Al termine dell'incontro la soddisfazione di Ilaria: "E' un punto di svolta, ci sentiamo meno soli" e presenta un esposto contro il professor Albarello per falsa perizia. L'Ordine dei Medici di Roma: "Basta caccia al camie bianco". Luigi Zanda, capogruppo dem: "Tutti e 108 i senatori del Pd con la famiglia di Stefano". E Tesauro, presidente della Corte Costituzionale: "La giustizia è lenta, molto lenta, ma alla fine il risultato ci sarà"

"Sensibilizzeremo tutti i rappresentanti delle istituzioni per cercare di fare luce su questo caso che colpisce in maniera così forte". Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, che ha incontrato nei suoi uffici a palazzo Madama la famiglia Cucchi, i genitori, Rita e Giovanni, e la sorella, Ilaria. E ha aggiunto: "Dobbiamo far sì che la morte di Stefano non sia vana, per la costruzione di una società in cui i diritti dei deboli, delle vittime, siano rispettati perché questo è il compito di uno Stato che si definisce civile. Non si può assolutamente tollerare che chi è in custodia di organismi dello Stato possa vedere annientata la propria vita". E ha continuato Grasso: "Mi sono commosso incontrando la famiglia Cucchi: quella morte è una vicenda che colpisce in maniera molto forte"

Nessun commento:

Posta un commento