giovedì 12 febbraio 2015

La bella addormentata nel bosco, una parabola per parlare di Dio

Consideriamo il principe azzurro come il simbolo della Parola esterna e la principessa come la Parola interna a noi. Senza la bella addormentata, nascosta nel castello nel cuore della foresta, ovvero senza la verità interiore sepolta nella parte più interiore di noi stessi, la parola esterna e il bacio sacramentale del principe non avrebbero alcun effetto, poichè non risveglierebbero nessuno. Ma anche senza il principe che la cerca e la trova, la bella rimarrebbe immersa nel suo sonno e nei suoi sogni. 

La fede che implica conoscenza, sentimento e azione, nasce dall'incontro e dal dialogo di un'esteriorità con un'intimità. Si puà parlare correttamente di Dio solo se si giunge ad articolare una riflessione su se stessi e sul mondo, con un costante riferimento al messaggio della Bibbia (da non confondere col suo senso letterario). 

"Parlare di Dio", Gounelle

Nessun commento:

Posta un commento