lunedì 13 aprile 2015

RIFLESSIONE PERSONALE

Da qualche mese, su sollecitazione della comunità stessa,
sto provando a mettere il commento al Vangelo domenicale
nella seconda domenica del mese.
Le altre settimane sono coperte da altri amici.
Personalmente ho trovato l'impegno faticoso e stimolante
in egual misura.
Faticoso perché è da preparare, leggere, riflettere e tentare
di esprimersi in italiano.
Stimolante perché è una costante sfida con me stesso per
riuscire a riflettere prima con la mia testa e poi far capire
cosa intendo.
La parte migliore e meravigliosa è leggere il commento delle
altre persone, dopo aver pensato a quello che avrei scritto io.
Scoprire che dalle stesse righe del Vangelo possano nascere
puntualizzazioni diverse, la parola che a me sfugge è maggior-
mente sottolineata da altra persona, la sfumatura di pensiero che
nasce in altra mente che non la mia, mi aiuta a capire meglio
un concetto, una situazione, mi apre nuovi orizzonti.
Insomma la ricchezza della comunità rispetto al singolo
è evidente e meravigliosa.
sergio

Nessun commento:

Posta un commento