venerdì 23 ottobre 2015

Purtroppo é cosí


Un giornalista si è “travestito” da profugo siriano, facendosi crescere la barba in stile siriano, indossando abiti umili e malandato, e si è recato in Vaticano a chiedere aiuto, sostenendo di avere due bambini e di non sapere dove alloggiare.

Nessun commento:

Posta un commento