martedì 20 ottobre 2015

Riflessione


Vivere perseverando in una direzione che si è individuata spesso e volentieri

ce ne rendiamo conto solo quando siamo arrivati quasi a destinazione.

Durante il cammino si incontrano ostacoli e si deve cambiare percorso o percorrere passi

indietro, che analizzati sul momento sono evidenti “passi indietro” sono “aver cambiato direzione”, ma se questi arretramenti momentanei, questi cambi direzionali del giorno (o dell’anno) sono necessari per superare l’ostacolo insormontabile sulla strada, ben vengano.

L’ostacolo aggirato consente di superarlo sempre, certo facendo un percorso più lungo, 

scegliendo un’altra direzione, ma una volta superato, se perseveriamo nel nostro obiettivo

ci ritroveremo sul sentiero prestabilito, su quello giusto.

Allora anche i cambi di direzione, che possono essere contraddizioni, hanno un senso logico. Visti nell’ottica del tempo molto lungo il punto di partenza e quello di arrivo sono quelli stabiliti, seguendo le indicazioni di Gesù, ma il percorso non è mai rettilineo, ma tortuoso.

Nei cambi di direzione vediamo di portare sempre i nostri valori iniziali e non convertirli

con quelli del “male”, solo così continueremo il cammino per realizzare il miglioramento della costante Creazione, portandoci il nostro personale mattoncino.
 
Sergio

2 commenti:

  1. Per la celebrazione mensile della comunità nascente, ognuno di noi manda dei pensieri, delle riflessioni, degli input che vengono poi elaborate e condensate da un paio di volenterose per partorire il "canone" che stampato farà da guida durante tutto lo svolgimento dell'eucarestia ampliando il vangelo della giornata e inserendo brani musicali idonei.
    Anche per questo mese ho provveduto a mandare in "redazione" una serie di pensieri sparsi, senza la pretesa di metterli in fila per un articolo, ma la mia amica Marianna ha pensato bene di farmi questa sorpresa e pubblicare sul blog il canovaccio; bontà sua, ma chiedo venia non pensando che una serie di pensieri scollati potesse essere preso per un "articolo" autonomo.
    sergio

    RispondiElimina
  2. Sono sicura che i tuoi penieri "sconnessi" potranno aiutare qualcuno a trovare invece una quadra. :)

    RispondiElimina