domenica 13 dicembre 2015

Osho, la vita è semplicissima

Dici: Per tutta la vita ho cercato di vivere una vita religiosa...
Hai sprecato la tua vita! Non sprecarla ulteriormente. La religione non è qualcosa che si debba cercare di mettere in pratica... e che cosa sai della religione? Fatta eccezione per la meditazione profonda, non ci si imbatte mai nella religione. Non è qualcosa scritto nella Gita, né nel Corano, non è scritto da nessuna parte; non può esserlo, perché non è qualcosa che si possa scrivere. Ciò che è scritto è moralità. Ciò che è scritto è: “Devi fare questo, non devi quest’altro”. Obblighi e divieti. La religione non ha nulla a che fare con tutto questo. Fondamentalmente, la religione è la scienza che permette di creare consapevolezza dentro di te. Diventa dunque più meditativo, diventa più consapevole. Da quella consapevolezza nasce un carattere molto flessibile, spontaneo, qualcosa che cambia ogni giorno in base alla situazione, che non è attaccato al passato, che non è qualcosa di prefabbricato. Al contrario, è una responsabilità: la capacità di rispondere alla realtà, momento per momento. È come uno specchio ; riflette qualsiasi cosa si pari di fronte a te, l’evidenza dei fatti, e da quel riflesso nasce l’azione. Quell’azione è un atto religioso.

Nessun commento:

Posta un commento