mercoledì 27 aprile 2016

Orrori della teologia dogmatica


"... Mi si aprirono gli occhi e finalmente percepii che questa monumentale architettura di parole teologiche che si chiama teologia cristiana si è costruita tutta attorno all'idea di inferno. Eliminando l'inferno, tutti i nodi logici si sarebbero sciolti e il grande edificio alla fine sarebbe caduto. La teologia cristiana ortodossa, cattolica e protestante, eccetto i mistici e gli eretici, sembra essere una descrizione dei complicati meccanismi inventati da Dio per salvare qualcuno dall'inferno.
Il più straordinario di questi meccanismi è quello di un Padre implacabile che, incapace di perdonare gratuitamente (come tutti i padri umani che amano sanno fare), uccide il suo proprio Figlio in croce per soddisfare l'equilibrio della sua contabilità cosmica. 
E' evidente che chi ha immaginato questo non è mai stato padre . Nella logica dell'amore sono sempre i padri che muoiono perché il figlio viva".
(Rubem Alves, da p. 105 del libro "Fuori dalla bellezza non c'è salvezza", ed. Pazzini)

Nessun commento:

Posta un commento