giovedì 5 maggio 2016

Svezia, il coraggio di Tess: affronta sola 300 'nazi'


Braccio alzato, pugno chiuso: Tess Asplund è il nuovo simbolo del coraggio al femminile. Sola contro 300 nazi a cui sta bloccando la strada. Lei, 42enne di colore, con sguardo fiero li osserva avvicinarsi. Una protesta silenziosa per dire no all'intolleranza e alla violenza professata dagli estremiti del partito svedese "Nordiska motståndsrörelsen", che sfilavano in corteo tra le vie della cittadina svedese Borlange. "Sono in stato di shock, i nazisti si sono molto arrabbiati", ha dichiarato la donna, che ha spiegato di aver provato emozioni contrastanti: "Ora voglio solo pace e tranquillità". Postato su internet, lo scatto è stato condiviso da milioni di utenti. Forse anche perché ha riportato alla mente una scena già vista: quando, sempre in Svezia, nel 1985 una donna colpì con la borsa un manifestante della destra estremista. Per vedere il video cliccare qui.

Repubblica – 4 aprile 2016 


Nessun commento:

Posta un commento