martedì 14 giugno 2016

Quando si dice "le armi"


La strage di oggi in USA - non a caso contro persone gay - esige ulteriori approfondimenti circa i moventi più profondi di tale carneficina. Tuttavia un dato è certo: la libera circolazione e l'espansione del mercato delle armi non produce altro che violenza.
Le dichiarazioni deliranti di Trump fanno tremare le vene, ma esercitano un grande fascino sulle persone che vedono nell'altro come cultura, religione e orientamento sessuale un potenziale nemico; anzi un reale nemico.
La non accettazione dell'altro/a è la radice profonda dell'odio razziale e la matrice ideologica della guerra. Siamo solidali con il Presidente Obama al quale è stato impedito di legiferare in proposito dalla lobby potentissima delle armi.

Comunità cristiana di base
Via Città di Gap,13 Pinerolo

Nessun commento:

Posta un commento