lunedì 21 novembre 2016

Religione e fede: un rapporto delicato

La religione non è nemmeno parente della fede se non si esprime in una esistenza tutta volta a scoprire l'affascinante mistero di Dio, la Sua presenza e il Suo abbraccio di cui vive tutto il creato.Ancora: la religione non è nemmeno parente della fede se non sospinge la vita all'amore che si fa giustizia e solidarietà.
Spesso dobbiamo fare i conti con una religione che vuole usare Dio per la propria sicurezza. La fede significa, invece, orientare tutta la nostra vita alla ricerca e al cospetto di Dio. Su questo sentiero vanno in frantumi molte dottrine e molti dogmi in cui abbiamo religiosamente imprigionato Dio. Quando le chiese confezionano dei contenitori dogmatici di Dio, bestemmiano il Suo mistero, sempre affascinante e straripante oltre le nostre parole.

Franco Barbero

Nessun commento:

Posta un commento