giovedì 8 giugno 2017

Lettera Aperta di una Scolta. Gruppo Agesci STARANZANO 1

Mi presento sono Grazia, ho 16 anni, faccio parte del clan del gruppo Agesci, STARANZANO 1. In questi giorni Staranzano è sulla bocca, sugli occhi e sulla tastiera di tutta quanta l’Italia, per via del matrimonio del mio capo clan, Marco.
Non sono qui per farvi cambiare idea o per costringervi a farlo, l'Italia è un paese libero quindi ognuno ha il diritto di pensarla come vuole, ma sono qui per esprimere il MIO parere sulla questione. Ho letto commenti per i quali mi sono vergognata di essere italiana, ho pianto, ho sofferto, sono rimasta delusa dalla mentalità che certe persone hanno nel 2017 e da come siano leoni dietro ad uno schermo ma conigli in strada, ne voglio citare alcuni:
  • benedetti da un prete? Gay anche lui;
  • se rimane negli scout i ragazzi diventano omosessuali;
  • che schifo, curatevi!

Beh si, che schifo due persone dello stesso sesso si sono sposate, e sapete cosa mi hanno tramandato con questo matrimonio? Mi hanno insegnato che esiste un qualcosa di più grande dell'amore, che qualsiasi barriera che viene posta tra due persone che si amano viene distrutta automaticamente, mi hanno insegnato ad avere il CORAGGIO di superare i LIMITI che questa società impone, una città arroccata su stereotipi medievali. Per chi non lo sapesse l'omosessualità non si trasmette, non è una malattia.
Marco ha insegnato molto con il suo ruolo da capo, ha svolto il ruolo di Akela per molti anni e i bambini sono cresciuti tranquillamente, con un bel ricordo degli anni passati in branco. TUTTA la comunità scout di Staranzano è con Marco ed è disposta a tirare fuori artigli e denti per proteggere Marco e il suo compagno.

"Bisogna accettare Gay e Trans, è quello che avrebbe fatto Gesù" - Papa Francesco - già perché Gesù ha amato tutti indistintamente e adesso la società sta utilizzando la religione come mezzo discriminatorio.
Ricordate che l'amore è, e sarà sempre e dico SEMPRE, più forte della ragione.

Concludo con una citazione di David Leavitt; “L'amore sboccia tra persone, non tra sessi. Perché porsi dei limiti?”


Grazia, Staranzano 1 – dalla pagina facebook “Scout un mondo tutto nostro” – 7 giugno 2017

Nessun commento:

Posta un commento