domenica 31 dicembre 2017

Partire, in cammino

Partire è, prima di tutto, uscire da se stesso,
rompere la corazza dell’egoismo che tenta di imprigionarci
nel nostro proprio ego.
Partire è finire di fare giri attorno a se stesso
come se questo fosse il centro del mondo e della vita.
Partire è non lasciarsi chiudere nel circolo dei problemi
del piccolo mondo al quale apparteniamo.
Qualunque sia la loro importanza,
l’umanità è più grande
ed è a questa che dobbiamo servire.
Partire non è divorare chilometri, attraversare mari
o raggiungere velocità supersoniche.
È innanzitutto
aprirsi agli altri,
scoprirci, andare incontro a loro.
Aprirsi ad altre idee,
comprese quelle che si oppongono alle nostre.
È avere l’aria di un buon viandante.


Helder Camara

Nessun commento:

Posta un commento