giovedì 29 marzo 2018

E se …

E se anche la nostra bocca 
fosse colma di canti 
com'è colmo il mare 
e la nostra lingua di inni 
come la moltitudine delle onde 
e le nostre labbra di lodi 
come gli spazi del firmamento; 
e se anche i nostri occhi risplendessero 
come il sole e la luna 
e le nostre braccia fossero tese 
come le ali delle aquile in cielo 
e i nostri piedi fossero rapidi 
come quelli delle cerve, 
noi non riusciremmo a renderTi grazie, 
o Signore Dio nostro, 
e a benedire il Tuo nome, 
o nostro re, 
per uno solo delle mille migliaia 
e delle diecimila miriadi 
di benefici, miracoli e meraviglie 
che Tu hai compiuto per noi 
e per i nostri padri!


La preghiera quotidiana d'Israele

Nessun commento:

Posta un commento