domenica 10 giugno 2018

La lampada

O Dio di Abramo, di Sara, di Rebecca, di Gesù:
vorrei che mi accompagnassi a partire sempre da Te,
dalla lampada ardente della Tua Parola
e, come ha fatto Gesù, proprio sulle sue tracce,
legare sempre di più la mia vita all’orfano,
alla vedova, allo straniero.
E’ ancora lì, dentro queste vite “comuni” fragili e minacciate, 
esposte al gelo della miseria e dell’abbandono.
che Tu parli ai cuori e compi le Tue silenziose meraviglie.

Franco Barbero

Nessun commento:

Posta un commento